in

L’italiano perde fascino: secondo uno studio non è più la lingua preferita dai giovani europei

La lingua italiana perde fascino all’estero. I giovani di tutta Europa, che un tempo affermavano di preferire l’italiano come lingua straniera alternativa a quella inglese, che è quella più internazionale di tutte, pare non siano più così numerosi.

Purtroppo, l’italiano, la parlata di Dante, Petrarca e Boccaccio, perde terreno e non figura più tra le lingue preferite dai giovani europei. Questo in sostanza emerge da uno studio, condotto da Eurobameter nel 2018, che è stato riassunto in varie mappe da Jakub Marian, linguista, matematico e grafico ceco. Chi domina in testa alla classifica? Lo spagnolo e il tedesco. E per ragioni diverse.

A preferire la lingua spagnola sono i giovani, di età compresa tra i 15 e i 30 anni, di diciotto paesi: Irlanda, Gran Bretagna, Francia, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Germania, Danimarca, Svezia, Finlandia, Austria, Ungheria, Slovacchia, Polonia, Estonia, Bulgaria, Grecia. E non è difficile capire l’appeal esercitato dalla lingua spagnola: quest’ultima è, infatti, parlata da quasi 500 milioni di persone in 24 paesi diversi. Anche gli italiani sono interessati a studiare lo spagnolo, forse perché quest’ultima è affine alla lingua madre, ambedue neolatine. La passione per il tedesco, che affascina, sempre secondo l’inchiesta portata avanti da Eurobameter, i giovani di Spagna, Portogallo, Croazia, Slovenia, Lettonia e Romania, sarebbe frutto del prestigio economico che la Germania ha ottenuto nel corso degli ultimi anni. Il francese, invece, è la lingua straniera, alternativa all’inglese, dai giovani della Repubblica Ceca e della Lituania. La maggior parte dei giovani ciprioti preferisce il russo, altra lingua complessa, che tuttavia ha raccolto parecchi consensi.

Significativa anche un’altra domanda proposta ai giovani europei dal medesimo studio: quale, delle lingue straniere che conoscono, sarebbe bello migliorare? A dominare il francese, evidentemente conosciuto, a livello scolastico, dai giovani italiani, ma anche da quelli di Spagna, Portogallo, Irlanda, Gran Bretagna, Belgio, Lussemburgo, Romania, Austria e Germania. Ambito il tedesco, la lingua che i giovani di Grecia, Bulgaria, Croazia, Slovenia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Olanda, Danimarca, Svezia e Ungheria vorrebbero studiare in modo più approfondito. Lo spagnolo, gioca un ruolo piuttosto importante in Francia, il russo domina nelle Repubbliche Baltiche. L’italiano, purtroppo, resta confinato nella vicina Malta, dove è parlato da molti abitanti ma resta comunque la terza lingua, alternativa ma non ufficiale come il maltese e l’inglese.

Avatar

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Meghan Markle gossip: “capricciosa e arrogante”, in fuga da lei anche la segretaria storica della Regina

Diletta Leotta Instagram: scollatura esplosiva nella foto natalizia, ed è già ‘festa’