in ,

Skincare estiva: una piccola guida per l’abbronzatura perfetta

skincare estiva

La stagione più bella dell’anno sta per arrivare, tra qualche giorno cambieremo l’orario, le giornate si sono già allungate, inizia a sentirsi l’odore d’estate e della pelle abbronzata sotto vestiti leggeri. Attenzione però, come ogni anno che si rispetti è doveroso arrivare preparate all’esposizione solare e agire preventivamente è l’arma migliore per evitare scottature e fastidiosi inestetismi. Ecco una mini guida a consultazione rapida per rispolverare l’ABC della skincare prima dell’esposizione solare estiva: la vostra pelle ringrazierà.

La dieta

Chiunque vi dica che per proteggere la pelle dal nemico pubblico n. 1 della pelle, i raggi UV, basta applicare una lozione solare mente. Se è vero che siamo ciò che mangiamo è altrettanto giusto partire da una dieta appropriata che consenta alla pelle di creare naturalmente uno schermo reattivo alla luce solare. Qual è la riposta? Vitamine, A e C soprattutto e tanta acqua.

Frutta e verdura sono più facili da reperire durante il periodo estivo, fragole, meloni, limoni, pesche, cocomero e ancora, zucchine, carote, peperoni, cetrioli sono validissimi alleati per la nostra pelle e un consumo quotidiano e regolare ci garantisce un’esposizione sicura e una pelle da fata anche a 50 anni. La Vitamina A è uno stimolatore naturale di melanina, la proteina che ci consente di sfoggiare un bel colore dorato dopo una giornata di sole. I cibi ricchi di vitamina A sono quelli più colorati, albicocche, carote, cocomeri, meloni e ciliegie. Basterà aggiungere quotidianamente un’insalatona ricca di verdure colorate e una macedonia di frutta arancione, magari a colazione, per incrementare enormemente la vostra produzione di melanina.

Il sole è anche una grande fonte di stress per la pelle, sarà quindi necessario preservare la sua elasticità e idratazione con qualche accorgimento intelligente. Innanzitutto bere molta acqua, incrementare leggermente la nostra razione quotidiana invernale sarà sufficiente: considerate infatti che l’alimentazione estiva è di per sé più ricca di acqua, che assumiamo attraverso frutta e verdura, nessuno stress dunque, si avranno ottimi risultati con il minimo sforzo. Il secondo alleato per l’elasticità della pelle è la vitamina C contenuta in limoni, kiwi, frutti di bosco e papaya. La vitamina C è un potente antiossidante per la pelle ed è in grado di contrastare i segni del tempo combattendo i radicali liberi: si può dire che l’elisir d’eterna giovinezza si nasconde dentro una spremuta d’arancia.

Pelle

Preparare la pelle all’esposizione significa anche eliminarne le cellule morte responsabili dell’effetto “grigio” che assume il nostro incarnato durante l’inverno. E’ una condizione del tutto naturale e il rimedio lo è altrettanto: via libera, quindi, a scrub e gommage, anche e soprattutto naturali e home made, così rispettiamo anche l’ambiente.

La pelle del corpo ha una resistenza maggiore rispetto a quella del viso che si presenta più sottile e delicata. Anche gli scrub sono diversi, per il corpo possiamo addentrarci con qualcosa di più aggressivo, sul viso dobbiamo limitare l’aggressione, ma l’effetto sarà il medesimo e l’abbronzatura sarà molto più uniforme e duratura.

Una ricetta veloce per uno scrub corporeo la potrete ottenere mescolando olio di cocco e caffè da applicare con movimenti ampi e circolari dal basso verso l’alto per stimolare il flusso circolatorio. Una variante più aggressiva (e ottima per le gambe) può essere ottenuta sale marino, miele e olio d’oliva; l’applicazione non cambia, sempre attraverso ampi movimenti circolari.

Il viso invece lo possiamo trattare con una maschera ottenuta mischiando sempre olio di cocco (ricchissimo di vitamina E) o qualsiasi olio naturale con dello zucchero, sale grosso o del bicarbonato. In alternativa, il viso può essere trattato anche con una semplice spugnetta vegetale, acquistabile in qualsiasi supermercato e dopo l’applicazione ricordate di applicare una buona crema idratante per reintegrare la protezione naturale. E’ bene dedicarsi allo scrub del corpo anche durante il periodo estivo, aiuterà a rinnovare la pelle e a far penetrare il nostro amato sole. Qualche ricetta interessante per peeling intelligenti potrete trovarla qui.

Assolutamente vietato uscire senza SPF

Last but not least la protezione solare. L’ABC della perfetta esposizione passa ovviamente da uno schermo solare idoneo al nostro fototipo. Qualunque sia il tono della vostra carnagione sappiate che maggio e giugno sono mesi democratici per tutti: protezione alta, 30 per il corpo e 50 per il viso, proseguendo con la stagione estiva i fototipo 3 possono permettersi di applicare una SPF 15 mentre i fototipo 1 e 2 dovranno sempre restare costanti su una crema solare SPF 20. Sfatiamo i falsi miti: 1. una pelle abbronzata può comunque scottarsi e necessita comunque di una crema solare, non fate le teste calde, se volete evitare rughe e macchie è fondamentale proteggersi; 2. la protezione non limita l’abbronzatura anzi, la intensifica e la rende duratura. Bene, siete pronte, via libera al costume!

Avatar

Written by Eugenia Canistro

Capelli corti 2019

Capelli corti tendenza 2019: stop alle lunghezze, diamoci un taglio!

Fuorisalone 2019: Tortona presenta “The playful living” una nuova casa